baby english school roma eur

Scuola materna bilingue Roma

blog

Perché iscrivere i tuoi figli ad una scuola materna bilingue Roma? I bambini hanno bisogno di socializzare fin dai primi anni di vita in quanto il rapporto con altri bambini aiuta lo sviluppo delle capacità relazionali, essenziali per vivere in società. Proprio per questo motivo è importante iscriverli ad una scuola dell’infanzia dove hanno l’occasione di condividere le loro prime esperienze di socializzazione, ancora meglio se si tratta di una scuola bilingue dove si apprendono anche i primi vocaboli in inglese attraverso il gioco.

Secondo numerose ricerche durante l’infanzia si è in grado di apprendere molto più rapidamente rispetto all’età adulta. In un asilo inglese i piccoli sono seguiti costantemente da insegnanti madrelingua di alto livello che hanno una formazione completa e hanno maturato una consolidata esperienza in qualità di educatori infantili.

L’inglese è oggi una lingua utilizzata in ogni parte del mondo e sempre più spesso in quasi ogni ambito lavorativo. Purtroppo, però, gli adulti, a causa di una formazione scolastica inadeguata trovano ancora difficoltà nel comprenderla e parlarla. Il bambino che comincia ad avvicinarsi a questa lingua giocando ha molte più possibilità di diventare un adulto in grado di utilizzare l’inglese come fosse la sua lingua madre.

Il metodo di insegnamento di Trust Europe

Tra i centri di formazione linguistica Trust Europe si contraddistingue grazie a un metodo di insegnamento unico nel suo genere. La Baby English School è un progetto nato dall’idea di una mamma che ha deciso di dare vita ad uno spazio di condivisione e apprendimento. I genitori possono stare tranquilli poiché tutti gli spazi sono stati ideati per rispettare le esigenze di ogni bambino.

L’efficacia della didattica elaborata dalla scuola si basa sulla reale conoscenza dei meccanismi cerebrali che regolano il processo di apprendimento. I docenti non mirano all’apprendimento mnemonico della grammatica o delle frasi di uso comune ma aiutano piuttosto i loro studenti a capire i meccanismi che regolano la costruzione delle proposizioni e, di conseguenza, ad elaborare le loro proposizioni in forma libera.